Mirabilia Art Gallery

Trittico-Uomo sullo scranno

luca serio_trittico sullo scranno_olio su tela_100x300

Luca Serio definisce due presupposti sostanziali del suo progetto creativo con due termini specifici: il “Velo” e il “Limite”.

Il Velo è materia, pigmento, colore, steso e poi cancellato, tolto, rimosso, per cercare e ricreare un’immagine nuova, diversa, insita; è rincorrere una definizione risolta condotta a un termine ineluttabile e inafferrabile insieme, quel Limite infinito(o non finito),sfuggente e intima perfezione, che passa attraverso il fare ma anche il possibile sbagliare, Limite inteso come momento estremo dell’atto creativo, suscettibile quindi all’Errore.

L’Errore viene quindi, a sua volta, colto quale motivazione di crescita e di formazione, di approfondimento ulteriore sul messaggio e sulla metodologia: l’atto creativo corrisponde a quello distruttivo poiché l’ottenimento delle forme e forze del quadro deriva da un incessante e quasi ossessivo processo di definizione e cancellazione: la sedimentazione residua di ogni tentativo fallito si somma alla precedente collaborando alla resa percettiva dell’Io interiore. Che rimane ineluttabilmente irraggiungibile.

OPERA ARS

Opera d'arte
Categorie: Pittura
Anno: 2012
Concetto: Corpo Umano
Soggetto: Figura umana
Misure: Base: 300
Altezza: 100
Profondita: 1